Anelli Siciliani con la Cucuzza dei quaranta giorni

Anelli siciliani con la cucuzzaLa Dolcezza………………………

Trovare la cucuzza a queste latitudini è impresa assai ardua. Merito di un coltivatore lungimirante di un paese qui vicino. Quando sabato scorso la vidi in un piccolo chiosco di verdura esclamai a mia moglie Elsa ,Mii…a la Cucuzza! Di solito non sono così volgare, ma l’emozione mi aveva sopraffatto . E’ tradizione in Sicilia cucinarla in vari modi, la caratteristica è la sua dolcezza. Prendi con amore la Cucuzza e con un pelapatate elimina la buccia esterna. Tagliala a dadini e la versi su un soffritto di cipolla di Tropea, lasciala dorare dolcemente, aggiungi una patata anch’essa tagliata a pezzetti e continua a rosolare. Metti del pomodoro fresco a tocchetti e copri tutto con dell’acqua di fonte, sale , pepe e lascia cuocere. Unisci il tutto con della pasta di formato corto spolvera con del  Parmigiano o meglio del Pecorino pepato, e in fine del Basilico fresco. La tua anima ti ringrazierà……………………………………………………..

CucuzzaMi dispiace non aver fotografato il grande ortaggio, lo aggiungerò quanto prima!!!!!!! 

Cucuzza dei quaranta giorniEcco fatto!

Falso Magro con Patate e Polenta

Falso MagroPer chi ama gli Stufati……………Veloci!!!!!!

Il falso magro è una ricetta tipicamente siciliana. E’ di una semplicità sconvolgente ed un costo assai contenuto. Ovviamente ho voluto unire alla tradizione meridionale quella della Polenta che tanto piace in famiglia. Non do le dosi, a voi le quantità. Allora, incominciamo! Per il ripieno, ho preso degli spinaci (o qualsiasi altra verdura a foglia verde) e dopo averla cotta a vapore l’ho saltata in padella con aglio, burro, parmigiano e una idea di sale.  In un padellino ho rosolato della salsiccia e sfumato con del vino bianco. Verso gli spinaci e il trito di salsiccia in un robot da cucina e creo così il ripieno. Premetto, non amate la salsiccia, usate del prosciutto, cotto o crudo, oppure solo verdura! Bene, ora passiamo alla carne. Prendete delle fettine di vitellone, sbattetele con il batticarne e su un foglio di carta da forno, stendetele formando tra loro una sorta di rettangolo dove verserete il ripieno. Richiudete il tutto a mo’ di “polpettone” e legatelo con dello spago per alimenti.Falso magro con patateRosolatelo in un tegame con olio extravergine e dell’aglio, aggiungete un mestolo di brodo e le patate tagliate.

Lasciate cuocere il tutto a fuoco lento fino a cottura ( il sugo deve essersi ritirato). Servitelo con delle nuvole di polenta e il piatto è pronto!!!!!!!!!Falsu MagruFalso Magro con Patate e Polenta