Spaghetti del pastificio Gentile con fonduta di Pecorino Romano e pancetta copppata

IMG_2921Appetitosa e Golosa

Altra ricetta che definirei “Comfort Food”.

Dosi per una persona. Affetto 50 gr. di pancetta coppata e la lascio sudare in una padella di ferro o acciaio. Grattugio 70 gr di pecorino romano e scaldo a 65° con 50 ml di latte creando così una crema quasi densa.Cuocio gli spaghetti, li manteco in padella con la pancetta e li servo sul piatto con la fonduta e una generosa grattugiata di pepe nero……………………

 

 

 

Spaghetti del Pastificio Gentile con tonno di Lampedusa

IMG_3200Bella!

Come sempre tanta semplicità e la massima attenzione per gli ingredienti. L’altra sera, ero particolarmente stanco per una intensa giornata di lavoro e non avevo voglia di stare troppo ai fornelli…….. Soffritto leggero di aglio rosso in olio Evo della valle del Belice, pomodori secchi di Modica fatti rinvenire precedentemente per una decina di minuti in acqua bollente, capperi ovviamente di Pantelleria e infine tonno sotto olio di Lampedusa, donatomi dalla mia collega Giovanna. Cuocio gli spaghetti del Pastificio Gentile di Gragnano in “Infusione”e finisco il tutto con del peperoncino fresco tagliato sul momento.

IMG_3211Semplice, vero?????????????????????????????

Mi riprometto di postare la tecnica della cottura della pasta in “Infusione” appresa su internet dal grande cuoco Davide Scabin…………..

 

Tagliatelle di Castagne su Crema di Zucca, Funghi Porcini e Noci tostate

12336013_10205910648631501_1212009416_nSapori d’Autunno

Era da alcune settimane che volevo creare un piatto tipicamente autunnale     e avevo qualche idea. Andando a trovare una mattina mia cognata e mio cognato, insieme abbiamo elaborato questa semplice ricetta.

Dosi per 5 persone.

Per la crema di Zucca:

600 gr di polpa di zucca e brodo vegetale

Due scalogni e un porro.

Preparate un brodo vegetale con Cipolla, Porro, Carote, Sedano con le sue foglie e sale grosso. Prendete una pentola e fate stufare lo scalogno insieme al porro tagliati sottili con olio evo. Versate la polpa di zucca e lasciate cuocere per una decina di minuiti. A quel punto versate alcuni mestoli di brodo e lasciate cuocere, fino a ridurre il tutto in una crema densa.

Per i Porcini:

Prendete una padella, ungetela con  dell’ olio evo e due spicci di aglio rosso,  versate i Porcini e fate cuocere per una decina di minuti. Alla fine prezzemolo, sale e una macinata di pepe nero.

Per le Noci tostate:

Prendete una ventina di gherli di noci ridotti a pezzettini e fatele tostare in una padella antiaderente con pochissimo olio evo per qualche minuto

Cuocio 600 gr.di tagliatelle di castagne, e servo il tutto come da foto. Consiglio una spolverata di Parmigiano Reggiano invecchiato 30 mesi, o, come mio cognato Paolo ha suggerito brillantemente, del formaggio Silter della Val Camonica.

12309115_10205910648591500_1669584337_nMagnifica abbinata ad un buon Chianti…………….

IMG_2988

Spaghetti alla Gricia

Spaghetti alla Gricia Magnifica nella sua semplicità Per una persona: Prendi 50 gr di ottimo guanciale, decidi se tagliarlo grosso o a fettine (preferisco fettine sottili), lascialo sudare in padella di ferro o di acciaio. Scola gli spaghetti, saltali in padella con un poco di acqua di cottura della pasta, grattugia del pepe nero e manteca il tutto con dell’ottimo pecorino romano. Sii felice!!!!!!!!!!!!!!!!!! Spaghetti alla Gricia 2 E godi nella semplicità……………………….

Penne, Ossobuco e Ceci

Penne con ossobuco

Ghiotto piatto unico!

Non sono un amante della carne, ve ne sarete accorti, ma ogni tanto abbinare carboidrati con proteine animali e vegetali mi soddisfa. In una pentola a pressione rosolo olio evo con un battuto di cipolla, sedano e carote, aggiungo gli ossibuchi tagliati a pezzi, mezzo bicchiere di vino bianco e sfumo il tutto. Aggiungo un paio di bicchieri di acqua, sale e pepe. Chiudo la pentola e lascio cuocere per una quarantina di minuti. A cottura ultimata, aggiungo dei ceci già cotti e chiudendo la pentola cuocio ancora per altri 15 minuti. Preparo le penne rigate e condisco il tutto con la carne e i ceci, prezzemolo, ancora del pepe e del buon parmigiano reggiano………………….

Ossobuco e penne rigate

Tutto qui, come sempre………………

Linguine e Astice

Linguine e Astice

Il primo Bacio (ovviamente non all’Astice)

A Febbraio  ho”festeggiato” il primo bacio dato a mia moglie Elsa, più di cinque lustri fa, ed ho voluto preparare questa semplicissima ricetta.

Prendo un astice surgelato ( non riuscirei mai  ad immergere una creatura viva in acqua bollente),lo scongelo e lo apro per prendere la polpa sia dal carapace che dalle chele. Aglio rosso saltato in olio extravergine pugliese con del peperoncino e pomodori datterini, cuocio la polpa per pochissimi minuti (non oltre altrimenti diventa gommosa) e manteco le linguine con del prezzemolo.Linguine con astice

Magnifico il primo bacio!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Mezze maniche rigate con crema di Zucca e cuori di Carciofi

 

IMG_1829

Non per annoiarvi, ma un’altra ricetta semplice e veloce

Prendete dei cubetti di zucca e fateli appassire con della cipolla in padella con olio evo e pochissimo sale, si formerà una crema densa che metteremo da parte. In un altro tegame sempre con olio evo fate saltare un battuto di cipolla e mettete i cuori di carciofo con mezzo bicchiere di acqua, sale e pepe, fino a cottura. Cuocete la pasta e saltatela con i carciofi per poi adagiarla sopra la crema di zucca. Parmigiano ben stagionato e la cena sarà servita……………..