Arrotolato di Vitello Arrosto con patate e Polenta

Arrotolato di vitello con polentaPiatto tipicamente  Invernale

L’altra sera, ho acquistato dal mio Macellaio un arrotolato di Vitello con l’intenzione di prepararlo subito e consumarlo il giorno dopo.  Pentola a pressione per una questione di tempo e con olio extravergine, una noce di burro, mezza cipolla,  uno spicchio di aglio,rosmarino, salvia,un po di sale, lascio dorare l’arrosto in compagnia di mezzo bicchiere di vino rosso. Bagno con 200 cc di acqua e lascio cuocere a pressione per un’ora. Una volta cotto lo lascio riposare in pentola sul balcone (visto le temperature) fino alla sera successiva. Polenta gialla e patate fritte nell’ olio in padella antiaderente completeranno il tutto. A proposito, l’arrosto di carne è più buono il giorno dopo e una volta freddo lo si taglia alla perfezione………

Arrosto di Magatello con Funghi Porcini e Polenta Taragna

Qui nelle valli del bergamasco, come quelle bresciane, la domenica si consuma il rito dell’arrosto con polenta.

E’ una ricetta assai gustosa, ed è indicata nei mesi autunnali e invernali.

Personalmente la preparo, per una questione di tempo nella pentola a pressione. Verso dell’olio extravergine con salvia ,rosmarino, uno spicchio di aglio e una mezza cipolla,  rosolo il Magatello con un mezzo bicchiere di vino bianco. Dopo la rosolatura, aggiungo circa 300 ml di acqua e salando il tutto, cuocio per circa un’ora. A parte avrò provveduto a mettere in ammollo 50 gr di funghi porcini secchi in acqua tiepida per un’ora circa e dopo averli filtrati con una garza li aggiungo all’arrosto e fatti cuocere insieme ancora per una decina di minuti. Il segreto del buon arrosto, è che va lasciato raffreddare e consumato il giorno dopo e accompagnato con della soffice polenta Taragna.

Dimenticavo, i miei figli adorano questo piatto con delle patate saltate in padella.