Capretto in Casseruola

Buonissimo

Ieri sera ero al supermercato ed ho visto in offerta del Capretto, ho chiesto al macellaio, vista l’amicizia, se fosse buono.

Il suo entusiasmo mi convinse ad acquistarne un chilo.  Arrivato a casa ho pensato di prepararlo il giorno dopo, sabato, così avrei avuto più tempo. Ma dopo un po, mi sono deciso, lo cucino questa sera.

Premetto, non ho mai cucinato il Capretto, ho preso la mia casseruola in ghisa e ho versato un filo di olio extravergine e una noce di burro dove ho fatto soffriggere una cipolla bianca tagliata sottile e uno spicchio di aglio. A parte ho preparato mezzo litro di brodo.

Una volta appassita la cipolla, ho messo i pezzi di Capretto, ho bagnato con un bicchiere di vino bianco e lasciato rosolare aggiungendo foglie di salvia e rosmarino. Ho coperto la pentola e lasciato cuocere per un’ora e mazza a fuoco lento, versando al bisogno il brodo. Una meraviglia, la carne si tagliava con la forchetta, gustosissima, ma il vero segreto è  la casseruola in ghisa, cuoce in maniera uniforme  e con  temperatura costante.

Una polentina e delle patate saltate e la cena è pronta……….